I nostri prodotti


zilathBiancoZILATH BIANCO

La parola Zilath deriva dal nome della carica magistrale del popolo etrusco. Questo vino va a rappresentare la tipicità laziale per eccellenza con l’utilizzo di alcuni vitigni bianchi ben inseriti nel territorio che vanno ad esprimere sensualità al naso e freschezza al palato.
Il piccolo contributo di vitigni aromatici, va ad arricchire il vino di sensazioni gusto/olfattive più profonde e persistenti.
Servito freddo 8°/10°C è l’ideale per accompagnare degli sfiziosi aperitivi o dei piatti a base di pesce.

 

Acquista

Vedi scheda

 

 

 


zilathrossoZILATH ROSSO

Il Sangiovese, che compone questo vino e che da sempre viene coltivato nel nostro territorio è oramai un’espressione tipica delle colline ceretane. Il Casale Cento Corvi, dopo un’attenta selezione in vigna ed un’accurata vinificazione in cantina, ha creato un vino fresco e profumato, con leggere fragranze fruttate e floreali; inoltre la morbidezza dei tannini, supportata da un’interessante spalla acida, va a renderlo armonico e di gradevole piacevolezza.
Ideale per degustare al meglio tutti i tipi di piatti prevalentemente a base di carne o salsa al pomodoro, servito ad una temperatura di 16°/18°C, può accompagnare ottimamente delle succulente zuppe di pesce.

Acquista

Vedi scheda

 

 

 


kottabosbianco

KOTTABOS BIANCO

Kottabos era il nome del gioco del vino che divertiva gli etruschi durante i banchetti.
Lo Chardonnay viene allevato sulle colline Ceretane composte da una base di calcare attivo. Il frutto, ricco di sostanze minerali e di turgida polpa, viene messo a fermentare in piccoli carati di rovere per una durata di circa 40/45 giorni nei quali il mosto fiore andrà a fondersi con le note nobili del legno, regalando al vino le sfumature della tostatura esaltando i profumi ed amplificandone la struttura. È ideale servirlo a 10°/12°C in abbinamento a elaborati piatti di pesce, carni bianche, funghi e verdure grigliate.

Acquista

Vedi scheda

 

 

 


 

kottabosrossoKOTTABOS ROSSO

Il Merlot coltivato nelle colline tufacee ceretane, avvalendosi del tipico microclima che va a nutrire la pianta nella maniera più completa, garantisce un giusto equilibrio per la realizzazione di un vino morbido, caldo e concentrato. L’affinamento in carati di rovere francese va ad aggiungere quelle note dolci donando a questo vino una grande struttura, una raffinata eleganza e a chiudere una piacevolissima beva.
Servito ad una temperatura di 18°/20°C si va ad abbinare armonicamente a elaborati e succulenti piatti a base di carni rosse.

Acquista

Vedi scheda

 

 

 

 


kantharosbiancoKANTHAROS BIANCO

Il Kantharos era il nome della coppa con due manici tipicamente etrusca.
Il sauvignon blanc, riconosciuto come uno dei grandi vitigni internazionali, ha trovato in queste terre vulcaniche e sabbiose una particolarissima espressione  che lo rende unico nel suo genere.
Il tipico aroma di peperone verde si amplifica donando a questo vino delle sfumature aromatiche che vanno a ricordare il profumo del basilico e della menta piperita. In più la sua spiccata mineralità, data dalla vicinanza del mare, ben armonizzata da una buona acidità garantita dalle nostre terre, dona a questo vino una piacevolissima freschezza. Servito ad una temperatura di 10°/12°C è l’ideale come aperitivo e per accompagnare raffinati piatti di pesce.

Acquista

Vedi scheda

 

 

 


kantharosrossoKANTHAROS ROSSO

Le basse rese per ettaro, dovute alla struttura dei terreni e a un sistema d’allevamento a Guyot, insieme all’attenta raccolta in casse di grappoli selezionati e a una procedura di fermentazione a temperatura controllata in contenitori d’acciaio, ci hanno permesso di creare un prodotto di grande struttura.
Nonostante non sia passato nei legni, rimane ottimamente armonizzato sia dai tannini vellutati, che dai tipici profumi varietali del vitigno usato. Servito alla temperatura di cantina di 18°/20°C questo vino andrà ad esaltare i grandi piatti di carne rossa o a divertire per gli abbinamenti con salumi e formaggi.

Acquista

Vedi scheda

 

 

 


 

MalvasiaMOD3MALVASIA

La malvasia puntinata del Lazio è uno dei vitigni più rappresentativi della Regione. Utilizzato in passato soprattutto nel taglio per arricchire di profumi i vitigni più neutri, oggi il Casale Cento Corvi, con la volontà di portare avanti la tradizione vitivinicola del territorio di Cerveteri, ha voluto valorizzare questo vitigno “autoctono” proveniente da allevamenti a spalliera, realizzando un vino in purezza  ricco di profumi dolci e floreali, supportati da note mandorlate e dalla tipica sapidità data dai terreni. La fermentazione in barrique per 30 giorni circa, crea un connubio tra profumi aromatici del vitigno e note dolci vanigliate della barrique, donando al vino una piacevole struttura.
Adatta per  aperitivi, piatti elaborati a base di pesce, carni bianche e funghi. Temperatura di servizio 8°/10° C.

Acquista

Vedi scheda

 

 

 


roseROSE’

Il Rosè del Casale Cento Corvi è prodotto con uve rosse coltivate a spalliera. Le uve vengono vinificate in bianco e le vinacce subiscono una pressatura soffice a garanzia di una buona cessione di colori che dona al vino un interessante vena rosata.
In bocca si presenta vivace grazie ad un piccolo contributo di carbonica naturale rilasciata in fase di fermentazione che, legandosi alla freschezza già presente nel vino, lo rende ancor più piacevole al gusto.
Fruttato e acidulo è un vino che ben si abbina ad aperitivi di pesce.
Temperatura di servizio 5°/6°C.

Acquista

Vedi scheda

 

 

 


giaccheGIACCHE’ ROSSO

Nome popolare di un antico vitigno locale sapientemente riprodotto che va a racchiudere quella che è la massima espressione di un territorio antico e altamente vocato alla viticoltura. In passato, questo vitigno, veniva usato solo come taglio, perché le rese bassissime, la difficile vinificazione, il suo intenso colore, il tipico profumo balsamico e la particolare struttura, lo portarono al completo abbandono, sostituendolo con vitigni più produttivi e meno qualitativi, più adatti al mercato dell’epoca. Oggi, grazie al recupero delle piante rimaste nel territorio Cerite, si è cominciata l’opera di reinnesto attraverso la quale è stato possibile riportare a nuova luce questo antico vitigno.
Lo studio approfondito della pianta ci ha permesso di capire che proviene dal Lambrusco, padre dei grandi vitigni rossi. La sua vendemmia tardiva va a sprigionare un corredo olfattivo che evoca antichi profumi che ricordano sottoboschi, amarena, visciole rilasciando sentori di confettura surmatura che, legandosi all’intensa nota balsamica che lo contraddistingue totalmente da altri vini, va a creare un prodotto unico con un’identità ben precisa.
Servito alla temperatura di 18 C° è ideale per accompagnare piatti di grande struttura come cacciagione e formaggi.

Acquista

Vedi scheda

 


giacchepassito

GIACCHE’ PASSITO

La strozzatura del tralcio ha permesso a questo antico vitigno di effettuare una passitura in pianta, concentrando al massimo tutte le potenzialità,  soprattutto nelle sue caratteristiche aromatiche varietali. Vinificato in acciaio a temperature controllate va a sviluppare un incredibile vigore, regalando al palato suggestivi profumi di confettura matura fusi con tannini vigorosi, che danno a questo vino un impeto austero di un territorio antico. L’abbinamento ideale è il formaggio, in particolar modo la ricotta abbinata a salse agrodolci, confetture o miele. Temperatura di servizio 16°C.

Acquista

Vedi scheda

 

 

 

 


AuraL’AURA

È un moscato in purezza che ha trovato grande spazio e un’identità inconfondibile nella gamma dei prodotti del Casale Cento Corvi.
Impiantato su terreni argillo/sabbiosi ha garantito un’identità aromatica sorprendente e un equilibrio tra dolcezza e acidità. Vino aromatico, fermentato per 30 giorni in acciaio, viene coccolato e nutrito con grande passione e attenzione. Al naso è intenso con ricordi di frutta esotica, ananas, pesca, rosa canina.
In bocca è morbido e persistente.
Ben si accompagna con primi e secondi di pesce.
Temperatura di servizio 8°/10° C.

Acquista

Vedi scheda

 

 

 


scordatoLO SCORDATO

Questo vino nasce dall’esigenza di dare ad un vitigno tipico del territorio di Cerveteri, un valore aggiunto e un’identità di un certo rilievo.
È un trebbiano 100%, selezionato e scelto in vigna, lavorato con grande cura e attenzione, fermentato prima e poi lasciato per 12 mesi in tonneau da 500 litri, per arricchirlo di carattere, struttura e corpo.
I tonneau di rovere hanno rilasciato un colore giallo intenso e una nota vanigliata ben dosata.
Nel bicchiere appare di un giallo dorato che incuriosisce la vista e approccia subito al naso con sorprendenti note di banana, ananas, rum scuro, mandorla tostata, camomilla e miele.
Si esalta con astice alla catalana, crostacei, maiale.
Temperatura di servizio 10° C.

Acquista

Vedi scheda

 

 

 


vermentinoVERMENTINO

Questo vitigno è stato recentemente inserito nel disciplinare dell’IGP Lazio.
Il Casale Cento Corvi ha scelto di intraprendere questa avventura con la scelta di questo vitigno perché ben si presta alle caratteristiche minerali del territorio.
Lavorato in acciaio, dal colore brillante, al naso si percepiscono fiori di campo e mandorla bianca.
Al gusto è piacevolmente fresco e minerale. Apprezzato come aperitivo, ben si accompagna a pesce al forno con patate o grigliata di pesce con verdure.
Temperatura di servizio 8/10° C.

 

Acquista

Vedi scheda